Carta dei servizi


Divorzio congiunto

DOVE

Deposito iscrizione al F.O. Sig. Agonigi piano II stanza 176

Assegnazioni Sig.ra Stefanini


INFORMAZIONI

Il divorzio congiunto può essere chiesto quando entrambi i coniugi sono d'accordo per l'ottenimento del divorzio e concordano le condizioni relative ai figli ed ai rapporti patrimoniali che lo regolano. 

Le persone separate da 3 anni (che si contano dalla data dell'udienza presidenziale di separazione consensuale o giudiziale) possono chiedere il divorzio ed ottenere la "cessazione degli effetti civili del matrimonio", se si tratta di matrimonio religioso, oppure lo "scioglimento del matrimonio" se si tratta di matrimonio celebrato con rito civile. 

La procedura è esente dal pagamento di bolli giudiziari o diritti di cancelleria. 

Per chiedere il divorzio congiunto è necessario rivolgersi ad un legale, che può essere lo stesso per entrambi i coniugi. 

Il ricorso deve essere corredato della nota di accompagnamento.


REGIME FISCALE

  • contributo unificato: &euro 43.00
  • diritti: esente

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Art. 4, comma 16, Legge 1970 n. 898 e successive modificazioni


AVVERTENZE

  • In caso di figli maggiorenni ma non autosufficienti sotto il profilo economico è opportuno far sottoscrivere il ricorso anche da loro per adesione alle condizioni di mantenimento, specificando anche la forma prescelta ed accettata ( contribuzione diretta o a mani del genitore presso il quale il figlio risiede)
  • Il contributo di mantenimento, in caso di più figli, o di concorso tra figli e coniuge va determinato specificamente  con riferimento a ciascun soggetto cui si riferisce
  • E’ necessario produrre certificato integrale di matrimonio, certificati di residenza e di stato di famiglia di entrambi i coniugi, copia di sentenza di separazione o di provvedimento di omologa, verbale di comparizione davanti al Presidente del Tribunale  e le dichiarazioni dei redditi degli ultimi tre anni
  • I coniugi dovranno presentarsi personalmente all’udienza fissata davanti al Tribunale in composizione collegiale


Torna su