Carta dei servizi


Gratuito Patrocinio

Dove

L'istanza deve essere presentata per il GIP/GUP al Piano I  Tribunale di Pisa Stanza 114  Ufficio centrale ricezione atti

Informazioni

Ogni persona accusata di un reato ha diritto di farsi assistere da un difensore da lui nominato o, in mancanza, nominato d’ ufficio.
Ogni persona offesa da un reato può nominare un difensore per seguire il procedimento e per curare i propri interessi civili nell’ambito del processo.
Il difensore deve essere comunque pagato per le sue prestazioni.
La legge prevede che la persona sottoposta alle indagini, processata e la parte offesa di un processo penale che abbiano un reddito familiare inferiore a 10.628,16 € aumentati di € 1032,91 per ognuno dei familiari conviventi possa chiedere di beneficiare del patrocinio a spese dello Stato, ovvero che il difensore di fiducia o il difensore d’ ufficio nominato venga pagato dallo Stato, con esclusione quindi del pagamento da parte dell'imputato o della persona offesa delle sue prestazioni,
Per accedere a tale beneficio la persona interessata deve chiederlo con apposita istanza al giudice indicando il processo per cui viene chiesto, le generalità ed il codice fiscale dei componenti la famiglia anagrafica, documentando la propria situazione di reddito ed impegnandosi a comunicare eventuali variazioni intervenute nei limiti di reddito.
L’istanza deve essere sottoscritta personalmente ed autenticata dal difensore o da altro ente (vedi modello di istanza allegata).
II giudice provvede entro 10 giorni dall’istanza.
In caso di rigetto l’interessato o il difensore possono formulare opposizione entro venti giorni dalla notifica.
L’opposizione viene decisa, su delega del Presidente del Tribunale, dal Presidente dell’Ufficio GIP o dal Presidente Aggiunto del medesimo Ufficio.


Torna su