Carta dei servizi


Dove

Cancelleria Successioni, piazza Repubblica - Pisa - 2° piano - Tel. 050 - 513706 - 513618 -

INFORMAZIONI

La successione si apre al momento della morte nel luogo dell'ultimo domicilio del defunto e l'eredità si può devolvere per legge (successione legittima, se e in quanto manchi, in tutto o in parte, un testamento: artt. 565 e segg. Codice Civile) o per testamento (successione testamentaria: artt. 587 e segg. Codice Civile).

L'eredità si acquista solo con l'accettazione, che può essere espressa (contenuta in un atto pubblico o in una scrittura privata) o tacita (in seguito al compimento di atti che presuppongono necessariamente la volontà di accettare), pura e semplice ovvero con beneficio d'inventario (in modo da accertare la consistenza dei crediti e dei debiti che formano il patrimonio del defunto).

Sono nulle le dichiarazioni di accettazione sottoposte a termine o condizione, come pure le dichiarazioni di accettazione parziale.

Il diritto di accettare l'eredità si prescrive in dieci anni; ma chiunque vi ha interesse può chiedere che il Giudice fissi un termine entro il quale il chiamato all'eredità dichiari se accetta o rinunzia (Ricorso per la fissazione del termine); decorso tale termine inutilmente, il chiamato perde il diritto di accettare.

L'ccettazione che viene effettuata in Tribunale è solo quella con beneficio di inventario


Torna su