Carta dei servizi


Ricorso per la protezione contro gli abusi familiari

INFORMAZIONI

Qualora uno dei coniugi (o il convivente oppure un altro familiare) tenga un comportamento pregiudizievole nei confronti dell'altro coniuge (o convivente oppure altro componente del nucleo familiare), si può chiedere al Tribunale un provvedimento per ottenere una misura di protezione (cessazione della condotta illegittima; allontanamento del responsabile; intervento dei servizi sociali; pagamento di un assegno periodico) per la durata di sei mesi, salvo proroga per gravi motivi. Per questa richiesta è necessario rivolgersi ad un legale.


REGIME FISCALE

  • contributo unificato: esente
  • diritti: esente


NORMATIVA DI RIFERIMENTO

artt. 342 bis e segg. cod.civ., Legge 4 aprile 2001 n. 154; art. 736 bis cod. proc. civ.


Torna su